Accedi Registrati

Entra nel sito

Username
Password *
Ricordami

Registrati

I campi contrassegnati con un asterisco (*) sono richiesti.
Nome
Username
Password *
Verifica password *
Email *
Verifica email *
Captcha *
Carrello vuoto
  • Home
  • SHOP
  • Trattato delle procedure concorsuali

Trattato delle procedure concorsuali

-15%76,50 €

+

Specifiche

Alberto Jorio, Bruno Nicola Sassani
9788814201899
02/2016
890

Il Trattato delle procedure concorsuali, composto da cinque volumi - frutto del lavoro di giuristi, magistrati ed esperti della materia -, si propone di offrire un quadro completo della disciplina delle crisi d'impresa: gli istituti sono ricostruiti nella loro evoluzione normativa e giurisprudenziale, analizzando in modo chiaro ed esaustivo le interpretazioni offerte dalla dottrina e prospettando autorevoli soluzioni sulle questioni più attuali e controverse, alla luce degli effetti delle riforme operate sul sistema del diritto concorsuale, delle leggi speciali e quindi delle ultime novità intervenute in materia. Dopo un'introduzione generale che, attraverso i riferimenti storici alla genesi del diritto fallimentare moderno, la descrizione delle esigenze di riforma della legge del '42 e l'illustrazione dei tratti salienti dei modelli di riferimento, si sofferma sugli aspetti essenziali della riforma e su suoi possibili miglioramenti, l'Opera approfondisce nei primi tre volumi l'analisi delle regole, vecchie e nuove, del fallimento. Nello specifico, il Volume I, muovendo in termini generali dall'evoluzione storica delle crisi d'impresa, nel quadro di una comparazione con i modelli stranieri, e prospettando le nuove 'frontiere' del sistema delle procedure concorsuali, disamina: i presupposti soggettivi e oggettivi del fallimento; il fallimento delle società, nonché delle società pubbliche e in mano pubblica; il processo di fallimento, ripercorrendone tutte le fasi e le questioni relative alla giurisdizione e alla competenza; gli organi preposti alla procedura fallimentare, approfondendo le complesse azioni ed interazioni tra gli stessi. Il Volume II approfondisce, in primis, i profili inerenti gli effetti del fallimento: per il fallito e i creditori, sugli atti pregiudizievoli ai creditori e specificatamente le azioni revocatorie, sui rapporti giuridici pendenti. Si affronta altresì il tema dello stato passivo: i principi della formazione, l'esclusività dell'accertamento del passivo, la previsione di insufficiente realizzo, la fase iniziale del procedimento di accertamento, la domanda di insinuazione, la formazione del progetto di stato passivo, l'udienza di verifica e la decisione, le domande tardive, le domande di rivendica e di restituzione, le impugnazioni, il procedimento. Il Volume III, esamina sia gli aspetti relativi ai sigilli, all'inventario, e alla custodia nel fallimento, sia alla gestione dell'impresa nel fallimento, alla liquidazione e alla distribuzione dell'attivo e alla chiusura del fallimento. Una parte del volume si sofferma sull'esdebitazione, con un approfondimento alla disciplina della procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento introdotta nel 2012, destinata ai debitori non assoggettabili ad altre procedure concorsuali. Il Volume IV è interamente dedicato alle soluzioni concordate della crisi, e quindi al concordato fallimentare, al concordato preventivo, agli accordi di ristrutturazione dei debiti e ai piani di risanamento, istituti che rappresentano la parte più innovativa ma anche più problematica della riforma. Nel Volume V sono contenute le complesse problematiche concernenti l'amministrazione straordinaria, la liquidazione coatta amministrativa, le procedure concorsuali transfrontaliere e l'esposizione del diverso atteggiarsi della tutela dei diritti nelle procedure concorsuali. Vengono poi affrontati i profili fiscali e penali delle procedure concorsuali e la disciplina delle crisi bancarie. L'Opera, caratterizzata da un impianto sistematico ragionato per argomenti, collegati tra loro anche con puntuali rinvii interni, e dallo spessore dell'approfondimento teorico-pratico - assicurato anche dal corposo apparato di note con puntuali riferimenti e citazioni, come ulteriore esplicazione delle questioni trattate - costituisce uno strumento indispensabile per una conoscenza esauriente della vasta e complessa materia delle procedure concorsuali.

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies. Per maggiori informazioni, guarda la nostra privacy policy.

Cliccando o scrollando accetti la cookie policy

EU Cookie Directive Module Information