Accedi Registrati

Entra nel sito

Username
Password *
Ricordami

Registrati

I campi contrassegnati con un asterisco (*) sono richiesti.
Nome
Username
Password *
Verifica password *
Email *
Verifica email *
Captcha *
Carrello vuoto
  • Home
  • SHOP
  • Riordinamento della proprieta' rurale, bonifica integrale, vincoli idrogeologici Artt. 846-868

Riordinamento della proprieta' rurale, bonifica integrale, vincoli idrogeologici Artt. 846-868

-15%57,80 €

+

Specifiche

CRISTIANI ELOISAD' ADDEZIO MARIARITASIRSI ELEONORA
9788814187438
2013
XX - 590

Il tema cui direttamente si rivolge questo lavoro, nei tre autonomi contributi di commento alle disposizioni del codice civile delle Sezioni seconda, terza e quarta del Capo dedicato alla proprietà fondiaria, è quello dei limiti imposti ai proprietari della terra in ragione del destino produttivo del bene e della sua possibile rilevanza ai fini del conseguimento di scopi di pubblico interesse per preservarlo e garantirlo a beneficio dei singoli e della collettività in considerazione delle funzioni che ai terreni e ai boschi sono riconosciute in quanto componenti dell'ecosistema, e del valore che la loro salvaguardia assume nella nuova razionalità della gestione sostenibile. Gli articoli dall'846 all'868 del codice civile delimitano un ambito fortemente inciso dai mutamenti legislativi ed istituzionali, al punto da far dubitare dell'utilità di un commento che li abbia ad oggetto specifico e diretto: un sospetto ben confermato dagli spazi bianchi e dai commenti sbrigativi che la parte preponderante dei commentari riservano a questa parte del Libro terzo del Codice. Del resto il tema della terra, tanto più della terra in proprietà, ha conosciuto un'eclissi nell'attenzione generale non meno che dottrinale, ed è apparso sopravanzato, anche nell'ambito più specificamente agraristico, da altri temi e da altre categorie giuridiche che premevano ai mobili confini della materia chiedendo attenzione perché più adeguati a riflettere il , e a far riflettere (sul), volto nuovo dell'agricoltura nella logica prevalente del mercato. Se la disgregazione del tema del regime fondiario nella miriade di leggi speciali, l'impatto dirompente delle discipline delle Regioni secondo la nuova geografia delle competenze, la sostanziale, ed anche formale, avocazione della materia agricola da parte del legislatore europeo hanno concorso nel rafforzamento della sensazione di inattualità di regole codicistiche tarate su un ordine economico e su un complesso di valori entrambi superati, la vigenza delle disposizioni ne rende necessaria la lettura che viene svolta , in ciascuno dei commenti alle sezioni, seguendo l'evoluzione dell'applicazione e dell'interpretazione e tenendo conto dei temi e dei problemi, ed anche degli argomenti, che sono venuti emergendo nel corso dei settanta anni circa che ci separano dalla approvazione del codice, un periodo in cui si fa spazio l'ottica di una nuova "integralità" per un territorio che sia adatto a soddisfare le esigenze dello sviluppo sostenibile..

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies. Per maggiori informazioni, guarda la nostra privacy policy.

Cliccando o scrollando accetti la cookie policy

EU Cookie Directive Module Information