Accedi Registrati

Entra nel sito

Username
Password *
Ricordami

Registrati

I campi contrassegnati con un asterisco (*) sono richiesti.
Nome
Username
Password *
Verifica password *
Email *
Verifica email *
Captcha *
Carrello vuoto

REATI CONTRO IL PATRIMONIO

-15%76,50 €

+

Specifiche

MEZZETTI ENRICO
9788814188343
2013

Il volume offre un'aggiornata e completa disamina dei reati contro il patrimonio, comprensiva di un'analisi delle contravvenzioni concernenti la prevenzione di tali delitti. Ad una valutazione delle implicazioni dogmatiche, svolta anche con l'ausilio di approfondite indagini di tipo comparatistico con particolare riferimento all'esperienza giuridico-penale anglosassone, si accompagna una capillare esposizione critica della giurisprudenza, in specie di legittimità, che si è andata formando negli ultimi anni su questa categoria di reati. Nella prima parte del volume sono approfondite le nozioni generali dei reati contro il patrimonio, con un esame degli aspetti concernenti la classificazione della categoria, e della conseguenziale sistemazione dei beni giuridici tutelati dalle norme incriminatrici, che spaziano dalla protezione del patrimonio del singolo a quella di più diffuse collettività, con riflessi sia sulla nozione del danno, anche alla luce dei più recenti orientamenti giurisprudenziali, sia sulle condizioni di procedibilità. Specifica attenzione è dedicata anche ai profili, sempre attuali, dell'altruità della cosa, della nozione di patrimonio, di profitto, nonché di possesso e detenzione e delle interferenze che esse presentano sulle corrispondenti qualificazioni civilistiche. Dopo la parte introduttiva, il volume risulta distinto in ulteriori capitoli seguendo la classificazione adottata dal codice vigente tra delitti contro il patrimonio mediante violenza alle cose o persone, mediante frode e contravvenzioni concernenti la prevenzione di delitti. Vengono in seguito esaminate tutte le singole ipotesi di reato, tenendo presente in particolare l'impatto che le recenti riforme legislative hanno avuto sul tessuto normativo: dal c.d. "pacchetto sicurezza" ed altri interventi normativi in materia di furto, alle modifiche in tema di danneggiamento su sistemi informatici o telematici, via via fino alle novelle intervenute sulle ipotesi speciali di truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche e frodi informatiche, sulla lotta al fenomeno del riciclaggio e reimpiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita sollecitate anche dalle fonti sovranazionali.

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies. Per maggiori informazioni, guarda la nostra privacy policy.

Cliccando o scrollando accetti la cookie policy

EU Cookie Directive Module Information