Accedi Registrati

Entra nel sito

Username
Password *
Ricordami

Registrati

I campi contrassegnati con un asterisco (*) sono richiesti.
Nome
Username
Password *
Verifica password *
Email *
Verifica email *
Captcha *
Carrello vuoto
  • Home
  • SHOP
  • Sicurezza e libertà nell'esercizio della navigazione

Sicurezza e libertà nell'esercizio della navigazione

-15%45,90 €

+

Specifiche

INGRATOCI CINZIARIZZO MARIA PIERA
9788814181436
2014
556

Il volume affronta problematiche di avvertita rilevanza ed attualità inerenti alla disciplina dell'esercizio nautico, in una prospettiva che guarda alla sicurezza come criterio ordinatore e fine ultimo di un modello di regolazione del mercato dei trasporti inteso a garantire il diritto di impresa nella contestuale promozione delle utilità sociali ed ambientali. Sicurezza e libertà costituiscono, nella tradizione giuridica e nell'esperienza economica, termini di una relazione biunivoca ricondotta ad unità nelle attività nautiche. La sicurezza è condizione per l'effettivo esercizio della libertà (di impresa), di cui garantisce lo svolgimento lungo i binari segnati dalla legge; in tale accezione essa discende dalla validità del complesso di regole, giuridiche e tecniche, cui è affidata la tutela delle persone, dei beni e dell'ambiente marino; dalla capacità dell'apparato amministrativo di controllarne il rispetto ed il concreto livello di attuazione; dalla possibilità del sistema di implementarsi secondo le indicazioni dell'esperienza e le conquiste del progresso tecnologico. L'esigenza di controllare i livelli di rischio correlati alla navigazione si è tradotta in una normativa che, su base pluri-ordinamentale, e con crescente incisività, abbraccia tutti gli aspetti del fenomeno: dalla costruzione e manutenzione del mezzo e dei suoi apparati alla buona condotta nautica; dal trattamento e formazione degli equipaggi, alle condizioni di vita e di lavoro a bordo; dalla programmazione e gestione delle infrastrutture, al regime dei servizi connessi, alle procedure di emergenza in mare, al trattamento di merci pericolose o inquinanti. La prima sezione del Volume è, quindi, dedicata ai controlli di sicurezza del mezzo nautico, demandati allo Stato della bandiera e, in posizione vicaria, ma con crescente incisività, anche allo Stato di approdo. La seconda approfondisce il regime della responsabilità, e le connesse problematiche assicurative, nella vigente normativa comunitaria e nel diritto internazionale, con particolare riferimento alla Convenzione LLMC sulla limitazione globale di responsabilità. La sicurezza nelle infrastrutture (intesa come safety e security) è oggetto della terza sezione, ove trovano specifica trattazione il regime dei servizi tecnico-nautici e le funzioni degli enti ed organismi di regolamentazione, mentre la quarta affronta 'anche in prospettiva comparatistica con il vicino comparto aeronautico' il controverso tema dell'assistenza e salvataggio. La quinta è interamente dedicata ai profili di protezione dell'ambiente marino, affidati al controllo degli Stati costieri e del porto; al monitoraggio del traffico marittimo; all'implementazione del regime internazionale di responsabilità per inquinamento provocato da navi, o connesso al trasporto di merci pericolose; alle disposizioni in materia di inchieste tecniche.

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies. Per maggiori informazioni, guarda la nostra privacy policy.

Cliccando o scrollando accetti la cookie policy

EU Cookie Directive Module Information