L’Italicum è in Gazzetta Ufficiale

La nuova legge elettorale, dopo aver ricevuto l’approvazione definitiva alla Camera dei Deputati e la firma del Presidente della Repubblica Mattarella, è stata pubblicata sulla G.U. n. 105 dell’8 maggio scorso.

La l. n. 52/2015 che disciplina il c.d. Italicum è stata pubblicata, con l’apposizione della firma del Presidente della Repubblica Mattarella, sulla G.U. n. 105 dell’8 maggio 2015. Viene così completato l’iter di approvazione della nuova legge elettorale che entrerà in vigore il 23 maggio 2015 e sarà operativa per le elezioni della Camera a decorrere dal 1° luglio 2016.
I contenuti: soglia di sbarramento e premio di maggiorana ... Tra le previsioni più innovative del nuovo sistema elettorale vi è l’abbassamento della soglia di sbarramento (dall’8% al 3%) che diventa unica, prescindendo cioè dalla distinzione tra singoli partiti e coalizioni.
Il premio di maggioranza subisce invece una modifica in aumento. La percentuale necessaria per ottenere il premio di maggioranza passa dal 37% al 40%. Al raggiungimento di tale soglia corrisponde l’attribuzione di 340 seggi (pari al 55%), premio che sarà però riconosciuto alle singole liste e non alle coalizioni. Ove nessuna delle singole liste raggiunga la percentuale richiesta, si procederà al ballottaggio che esclude la possibilità di successivi apparentamenti tra liste.
… e circoscrizioni. Le liste dei candidati sono presentate in 20 circoscrizioni elettorali suddivise in 100 collegi plurinominali, salvi i collegi uninominali nelle circoscrizioni Valle d'Aosta e Trentino-Alto Adige, per i quali sono previste disposizioni particolari. In ogni lista i candidati sono presentati in ordine alternato per sesso; i capolista dello stesso sesso non possono eccedere il 60% del totale in ogni circoscrizione. L'elettore potrà esprimere fino a due preferenze, per candidati di sesso diverso tra quelli che non sono capolista.
La norma anti flipper. Una delle caratteristiche del nuovo sistema elettorale è la c.d. norma anti flipper. Al fine di evitare di sfavorire le liste più piccole ed evitare l’incidenza del caso nell’attribuzione dei seggi, i meccanismi di ripartizione prevedono che la lista che ha ottenuto più voti cede il seggio a quella più piccola per le circoscrizioni in cui quest’ultima ha ottenuto più consensi.

fonte: http://www.dirittoegiustizia.it/news/16/0000073555/L_Italicum_e_in_Gazzetta_Ufficiale.html

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies. Per maggiori informazioni, guarda la nostra privacy policy.

Cliccando o scrollando accetti la cookie policy

EU Cookie Directive Module Information