Processo civile telematico: ecco cosa ne pensa il CSM

Anche il CSM interviene sul tema del processo civile telematico. La delibera della Settima Commissione esprime un pieno consenso all’evoluzione del processo civile in chiave informatica, una scelta «condivisibile» e i cui risultati sono «complessivamente positivi» ma che necessita di ulteriori risorse da impiegare «nell’intero sistema di funzionamento e supporto».

 

Buoni risultati … Con la delibera della Settima Commissione, il CSM condivide pienamente la scelta di fondo compiuta con il PCT, prendendo atto «con favore della progressiva estensione dell’obbligatorietà del processo civile telematico», i cui risultati sono giudicati come ampiamente positivi.
… ma serve di più. Ciononostante, il CSM invita il Ministro della Giustizia Orlando a «provvedere in ordine alla urgente risoluzione delle criticità», sottolineando la necessità di «incrementare le risorse impiegate nell’intero sistema di funzionamento e supporto al processo civile telematico, con particolare riferimento al miglioramento delle forniture di hardware, alla compiuta evoluzione dei sistemi software e degli applicativi, al rafforzamento delle infrastrutture e delle reti, all’incremento dei livelli di assistenza». Parallelamente, risulta necessario «procedere all’assunzione di personale amministrativo qualificato per le mansioni che il nuovo processo telematico richiede, sia per l’assistenza al giudice che per le incombenze tecniche», mentre per quanto riguarda il personale amministrativo in servizio deve essere garantita una formazione adeguata e continua «per adeguarne la professionalità alle nuove esigenze» del PCT.
Sotto un’altra ottica, il CSM ritiene necessario «un sistema di conservazione dei documenti telematici sicuro e duraturo nel tempo» e invita Orlando «a tenere conto dell’esperienza del processo civile telematico, delle sue criticità e delle sue potenzialità, nel processo di progressiva informatizzazione del settore penale attualmente in atto».

fonte: http://www.dirittoegiustizia.it/news/8/0000073481/Processo_civile_telematico_ecco_cosa_ne_pensa_il_CSM.html

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies. Per maggiori informazioni, guarda la nostra privacy policy.

Cliccando o scrollando accetti la cookie policy

EU Cookie Directive Module Information